Gerusalemme, Israele. 3 Novembre, 2019. Il greco soccorritore MELPOMENI DINA (R in sedia a rotelle), nee Gianopoulou , 92, ora vive a Salonicco, Grecia, riunisce con SARAH YANAI anteriore (L), nee Mordechai, 86, YOSSI MOR (spingendo sedia a rotelle), precedentemente Mordechai, 77, e 40 dei loro discendenti per la prima volta dalla Seconda Guerra Mondiale. Con l'invasione nazista della Grecia la famiglia Gianopoulou ha preso la famiglia Mordechai nella loro casa in Veria, a ovest di Salonicco, e forniti per loro per oltre due anni, shairng le loro razioni alimentari nonostante il rischio. Credito: Nir Alon/Alamy Live News

- ID dell’immagine: 2A7JRDG
Gerusalemme, Israele. 3 Novembre, 2019. Il greco soccorritore MELPOMENI DINA (R in sedia a rotelle), nee Gianopoulou , 92, ora vive a Salonicco, Grecia, riunisce con SARAH YANAI anteriore (L), nee Mordechai, 86, YOSSI MOR (spingendo sedia a rotelle), precedentemente Mordechai, 77, e 40 dei loro discendenti per la prima volta dalla Seconda Guerra Mondiale. Con l'invasione nazista della Grecia la famiglia Gianopoulou ha preso la famiglia Mordechai nella loro casa in Veria, a ovest di Salonicco, e forniti per loro per oltre due anni, shairng le loro razioni alimentari nonostante il rischio. Credito: Nir Alon/Alamy Live News
Nir Alon / Alamy Foto Stock
ID dell’immagine: 2A7JRDG