Le parti interne della centrale di trasformazione bruciata e rimossa sono illustrate nella centrale nucleare di Kruemmel, vicino a Geesthacht, il 27 luglio 2007. Il 27 giugno è scoppiato un incendio nella centrale di trasformazione della centrale nucleare nella Germania settentrionale. Il reattore di Kruemmel si trova a circa 30 km (20 miglia) a sud-est di Amburgo. REUTERS/Morris Mac Matzen (GERMANIA)
RM2D2MBF9Le parti interne della centrale di trasformazione bruciata e rimossa sono illustrate nella centrale nucleare di Kruemmel, vicino a Geesthacht, il 27 luglio 2007. Il 27 giugno è scoppiato un incendio nella centrale di trasformazione della centrale nucleare nella Germania settentrionale. Il reattore di Kruemmel si trova a circa 30 km (20 miglia) a sud-est di Amburgo. REUTERS/Morris Mac Matzen (GERMANIA)
Le parti interne della centrale di trasformazione bruciata e rimossa sono raffigurate sul sito della centrale nucleare di Kruemmel, vicino a Geesthacht, il 27 luglio 2007. Il 27 giugno è scoppiato un incendio nella centrale di trasformazione della centrale nucleare nella Germania settentrionale. Il reattore di Kruemmel si trova a circa 30 km (20 miglia) a sud-est di Amburgo. REUTERS/Morris Mac Matzen (GERMANIA)
RM2D2W87HLe parti interne della centrale di trasformazione bruciata e rimossa sono raffigurate sul sito della centrale nucleare di Kruemmel, vicino a Geesthacht, il 27 luglio 2007. Il 27 giugno è scoppiato un incendio nella centrale di trasformazione della centrale nucleare nella Germania settentrionale. Il reattore di Kruemmel si trova a circa 30 km (20 miglia) a sud-est di Amburgo. REUTERS/Morris Mac Matzen (GERMANIA)