Una donna è consolata dal suo parente dopo che suo marito è morto dalla malattia del coronavirus (COVID-19) fuori di un ospedale COVID-19 in Ahmedabad, India, 26 aprile 2021. REUTERS/Amit Dave
RM2FJR293Una donna è consolata dal suo parente dopo che suo marito è morto dalla malattia del coronavirus (COVID-19) fuori di un ospedale COVID-19 in Ahmedabad, India, 26 aprile 2021. REUTERS/Amit Dave
Una donna è consolata come lei piange dopo la morte del marito a causa della malattia del coronavirus (COVID-19) al di fuori di un ospedale COVID-19 ad Ahmedabad, India, 21 aprile 2021. REUTERS/Amit Dave
RM2F9X5DXUna donna è consolata come lei piange dopo la morte del marito a causa della malattia del coronavirus (COVID-19) al di fuori di un ospedale COVID-19 ad Ahmedabad, India, 21 aprile 2021. REUTERS/Amit Dave
Una donna è consolata dopo che suo marito è morto a causa della malattia del coronavirus (COVID-19) fuori di un mortuario di un ospedale COVID-19 a Ahmedabad, India, 20 aprile 2021. REUTERS/Amit Dave
RM2F9NCT8Una donna è consolata dopo che suo marito è morto a causa della malattia del coronavirus (COVID-19) fuori di un mortuario di un ospedale COVID-19 a Ahmedabad, India, 20 aprile 2021. REUTERS/Amit Dave
Una donna è consolata dopo che suo marito è morto a causa della malattia del coronavirus (COVID-19) fuori di un mortuario di un ospedale COVID-19 a Ahmedabad, India, 15 aprile 2021. REUTERS/Amit Dave
RM2F8PRBRUna donna è consolata dopo che suo marito è morto a causa della malattia del coronavirus (COVID-19) fuori di un mortuario di un ospedale COVID-19 a Ahmedabad, India, 15 aprile 2021. REUTERS/Amit Dave
Una donna è consolata dai suoi figli dopo che suo marito è morto a causa della malattia del coronavirus (COVID-19) al di fuori di un mortuario di un ospedale COVID-19 a Nuova Delhi, India, 15 aprile 2021. REUTERS/Danese Siddiqui
RM2F8PD3AUna donna è consolata dai suoi figli dopo che suo marito è morto a causa della malattia del coronavirus (COVID-19) al di fuori di un mortuario di un ospedale COVID-19 a Nuova Delhi, India, 15 aprile 2021. REUTERS/Danese Siddiqui
Sharon IsMay (R) è consolato da sua figlia mentre lasciano la chiesa ai funerali di suo marito, ufficiale di prigione Adrian IsMay alla Woodvale Methodist Church a Belfast, Irlanda del Nord 22 marzo 2016. IsmMay morì 11 giorni dopo l'esplosione di una bomba sotto il furgone che stava guidando. REUTERS/Clodagh Kilcoyne
RM2CNF1T7Sharon IsMay (R) è consolato da sua figlia mentre lasciano la chiesa ai funerali di suo marito, ufficiale di prigione Adrian IsMay alla Woodvale Methodist Church a Belfast, Irlanda del Nord 22 marzo 2016. IsmMay morì 11 giorni dopo l'esplosione di una bomba sotto il furgone che stava guidando. REUTERS/Clodagh Kilcoyne
Sharon Ismad (C) è consolata da un lutto mentre lascia la chiesa dopo i funerali di suo marito, ufficiale di prigione Adrian Ismad alla Woodvale Methodist Church a Belfast, Irlanda del Nord 22 marzo 2016. IsmMay morì 11 giorni dopo l'esplosione di una bomba sotto il furgone che stava guidando. REUTERS/Clodagh Kilcoyne
RM2E6FR2HSharon Ismad (C) è consolata da un lutto mentre lascia la chiesa dopo i funerali di suo marito, ufficiale di prigione Adrian Ismad alla Woodvale Methodist Church a Belfast, Irlanda del Nord 22 marzo 2016. IsmMay morì 11 giorni dopo l'esplosione di una bomba sotto il furgone che stava guidando. REUTERS/Clodagh Kilcoyne